I libri di NRW: una selezione per le feste

Adesso che le feste sono vicine, vi proponiamo una selezione di libri appena usciti, che ci sono particolarmente piaciuti.

DiRedazione

Dic 19, 2020

La pandemia ci ha reso più soli. I libri sono stati, o meglio sono, la cosa più intelligente per tenerci compagnia. E a volte farci riflettere. Adesso che le feste sono vicine, vi proponiamo una selezione di libri appena usciti, che ci sono particolarmente piaciuti. Augurandovi il meglio, andiamo a cominciare. Fabio Poletti

Francesca Vecchioni
Pregiudizi inconsapevoli
2020 Mondadori

Ci piacciono le «donne con le palle», meno le «cineserie» e a volte lavoriamo «come negri». I pregiudizi linguistici ci contraddistinguono anche se non vogliamo. Dalla fondatrice di Diversity, una organizazione no profit che si batte contro ogni discriminazione, un viaggio tra i nostri luoghi comuni più deleteri. 

E.C. Osondu
Quando il cielo vuole spuntano le stelle
2020 Francesco Brioschi Editore

Bros ha fatto fortuna in Italia. Quando torna al suo Paese è carico di doni. Ma il regalo più grande è la mappa per raggiungere Roma che dona a un ragazzo, che per questo attraverserà deserti e mari sotto un cielo di stelle.

Gianfranco Ravasi
Scolpire l’anima
2020 Mondadori

Una raccolta di 366 pensieri quotidiani per farci riflettere su chi siamo, da una delle menti più acute della Chiesa. Schiavi dei luoghi comuni, della logica dell’appartenenza e della banalità, abbiamo dimenticato cosa siano giustizia e verità.

Robin Diangelo
Fragilità bianca
Perché è così difficile per i bianchi parlare di razzismo
2020 Chiarelettere

Il termine bianco, in quel senso lì, appare per la prima volta nelle leggi coloniali del XVII secolo. Da allora negli Usa non si sono più fermati. Il racconto, visto dal di dentro, di una importante educatrice alla diversità per aziende e istituzioni.

Charles King
La riscoperta dell’umanità
2020 Einaudi

Agli inizi del Novecento un gruppo di antropologi ribelli riscrissero il concetto di razza, genere e sessualità. Demolendo quelli che erano stati i più retrivi luoghi comuni della cultura occudentale. Questa la loro storia.

Riproduzione riservata

, , , , ,